Notizie da Nardò

Chiuso l'iter per il nuovo servizio mensa. Pasti a scuola a partire da lunedì

L'amministrazione comunale di Nardò ha completato la procedura di affidamento alla ditta Turiges srl, alle stesse condizioni dell'aggiudicazione originaria

Palazzo Personè, sede del Comune di Nardò.

NARDO’ – L’amministrazione comunale di Nardò ha terminato in una settimana l’iter burocratico che sancisce la revoca dell’affidamento del servizio di refezione scolastica alla ditta specializzata La Fenice srl e il subentro della Turigest srl alle stesse condizioni dell’aggiudicazione originaria, a partire da lunedì prossimo.

La giunta guidata da Pippi Mellone in un primo momento, il 7 novembre,  aveva proceduto a una sospensione cautelare del servizio: la decisione era maturata dopo i 174 casi di tossinfezione alimentare registrati il 18 ottobre, la positività al tampone faringeo e salmonella di 23 dipendenti e la sospensione del centro cottura di Galatone da parte della Asl di Lecce.

Sebbene ad oggi non sia stata chiarita in maniera univoca la causa dei malesseri, il Comune di Nardò ha preso atto delle relazioni del nucleo antisofisticazioni dei carabinieri e dell’azienda sanitaria e cioè della riconducibilità delle infezioni ai pasti somministrati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È stata una corsa contro il tempo - sottolinea il sindaco Pippi Mellone - per la quale devo ringraziare gli uffici, il segretario generale e la stessa azienda che subentra in un servizio fondamentale per la nostra comunità e che sin da subito ha mostrato grande disponibilità. Abbiamo fatto tutto con grande prudenza, nel pieno rispetto delle norme, nell’interesse dei bambini. Sono sicuro che stiamo per iniziare una nuova era per la refezione scolastica in città, fatta di qualità, di attenzione e di responsabilità”. Anche l’amministrazione comunale di Gallipoli si è mossa nella stessa direzione di quella neretina, revocando l'appalto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento