Martedì, 27 Luglio 2021
Nardò

Con un coltello negli uffici della municipale. Nei guai un 51enne

L'uomo si è presentato con l'arma in pugno, terrorizzando i presenti e pretendendo di parlare con il comandante della polizia municipale di Nardò. Fermato dai carabinieri del posto, è stato ristretto ai domiciliari

Immagine di repertori

NARDÒ - Ha fatto irruzione, intorno alle 11,30 del mattino, nei locali della polizia municipale di Nardò. Fin qui tutto bene se non fosse che  Franco Lega, un 51enne del posto, già noto alle forze dell'ordine,  non si era recato negli uffici per pagare una multa, o richiedere chiarimenti.

Armato di un coltello di grosse dimensioni, infatti, ha richiamato l'attenzione dei presenti, terrorizzati dalle minacce e dall'arma in pugno. Pretendendo di parlare con il comandante degli agenti, presumibilmente per questioni legate a lamentele di alcuni vicini per  i rumori provocati dai cani del 51enne, si è fermato davanti alla scrivania di un piantone, attendendo il momento in cui avrebbe potuto affrontare il dirigente. Fermato grazie all'intervento dei carabinieri di Nardò, è stato ristretto al regime dei domiciliari, su disposizione del magistrato di turno, Antonio Negro. Lega sarà difeso dall'avvocato Pierluigi Lagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con un coltello negli uffici della municipale. Nei guai un 51enne

LeccePrima è in caricamento