menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il cortometraggio del Polo 3 non ha “paura” dei concorsi. Vinti due premi nazionali

Doppio riconoscimento per i ragazzi della scuola secondaria del Terzo Polo di Nardò vincitori in Campania e a Tricase con una produzione sui temi della violenza e del bullismo

NARDO’ - Un finale di anno scolastico ricco di soddisfazioni per i giovani studenti e il corpo docente della scuola secondaria di primo grado dell’istituto comprensivo del Terzo Polo di Nardò che tra fine maggio e l’inizio di giugno hanno incamerato due prestigiosi riconoscimenti in altrettanti concorsi nazionali. Protagonista assoluto il cortometraggio “Non avrò più paura”, scritto e diretto dalla docente Paola Perrone, e già premiato in diversi concorsi nazionali e internazionali, “perché regala una storia ben strutturata, il cui messaggio, fortemente attuale ed educativo, risulta immediato, diretto ed emozionante”. Il lavoro realizzato con i ragazzi della scuola del Polo3, guidata dalla dirigente Tommasa Michela Presta, racconta in maniera puntuale e attenta le reazioni e i sentimenti di una ragazza vittima di violenza fisica e psicologica da parte di una compagna di classe, e allarga gli orizzonti sul tema di estrema attualità della lotta ad ogni forma di violenza o bullismo.

Il cortometraggio è stato decretato vincitore del 1° Festival nazionale “Scuola in…corto” che si è concluso con la cerimonia di premiazione del 26 maggio scorso in terra campana, a Pietramelara, per la sezione 11-14 anni. La produzione realizzata dalla scuola neretina ha ottenuto il primo premio decretato da una giuria di esperti, presieduta dal regista e docente presso la Action Academy, Luigi Parisi, e formata da registi, cantanti, attori, sceneggiatori e autori di fama nazionale.

Cortometraggio che ha portato a casa anche un’altra vittoria, aggiudicandosi il 7 giugno scorso, anche in questo caso, il primo posto per la categoria video-multimediale al Free-Bully-School Contest indetto dal Liceo Comi di Tricase per “l’originalità nella tipologia dell'elaborato, curata e pertinente nel genere, forte nei messaggi veicolati. Temi quali mafia, bullismo e natura sono coesi, legati da un unico filo conduttore: il rispetto di sé, degli altri, dell'ambiente”. In ambito locale nel corso dello svolgimento dell’evento conclusivo del Progetto studio 2017-18 presso la Banca Credito Cooperativo di Leverano, il cortometraggio dei ragazzi neretini “Non avrò più paura” ha ricevuto altresì Premio speciale della componente giornalisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento