Nardò

Appropriazione indebita ed evasione in Germania: arrestato nella città natale

Un uomo di 56 anni è stato fermato dai carabinieri della stazione di Nardò. Su di lui pendeva un mandato emesso dall'autorità giudiziaria tedesca nel 2014

NARDO’ – Da due anni era sulla graticola. La giustizia tedesca aveva iniziato a cercarlo per vicende che gli sarebbero costate il carcere. Nel frattempo, Pantaleo Pelargonio, 56enne, era rientato in Italia e tornato nel Salento. 

Già dirigente di una ditta edile, su di lui pendeva un mandato di arresto europeo emesso in Germania dall’autorità giudiziaria nel marzo del 2014. Pelargonio risponde di appropriazione indebita ed evasione fiscale e contributiva. I reati sono stati perpetrati nel 2013, quando, secondo la magistratura tedesca, avrebbe omesso il versamento della tasse relative ai contributi dei dipendenti della ditta.

PELARGONIO Pantaleo_mod-2L'uomo è originario di Nardò. E proprio nella sua città natale l'uomo è stato fermato dai carabinieri della stazione locale, i quali, dopo le formalità di rito, lo hanno condotto nel carcere di Borgo San Nicola.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appropriazione indebita ed evasione in Germania: arrestato nella città natale

LeccePrima è in caricamento