Giovedì, 17 Giugno 2021
Nardò Via Aldo Moro

Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

La deflagrazione poco prima dell’alba, a Nardò. Un ragazzo, intento a sistemare le bevande sugli scaffali, è ricoverato al “Vito Fazzi”

Il luogo dell'esplosione.

NARDÒ – Un boato a Nardò. Esplosione di un distributore di bibite nella notte, nei locali di via Aldo Moro all'angolo con via Segni: G.L., un 23enne neretino è rimasto gravemente ferito e ora si trova ricoverato in prognosi riservata. Il ragazzo, dipendente presso la società cinese che gestisce il distributore automatico di vivande presso il centro Hong Kong (ex Bricò), stava infatti sistemando le bevande sugli scaffali quando, intorno alle 4 del mattino, si è verificata la deflagrazione. L'attività commerciale, in fase di allestimento, dovrebbe essere inaugurata i primi giorni di giugno.

Provvidenziale il sistema di allarme che si è attivato, richiamando un istituto di vigilanza e i soccorsi: raggiunto dai vigili del fuoco, poi dagli operatori del 118, il giovane è stato accompagnato presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, con ferite gravi e ustioni. SI trova tuttora presso la struttura sanitaria leccese, sotto osservazione da parte dei medici. Il personale sanitario gli ha infatti riscontrato un trauma cranico e una profonda lesione alla guancia che dovranno essere monitorati nel corso delle ore, per scongiurare complicazioni cliniche.

Sul luogo dell’esplosione, anche i carabinieri della compagnia di Gallipoli, della stazione di Nardò e i colleghi della sezione Investigazioni scientifiche. La deflagrazione, stando ai riscontri del primo sopralluogo, sarebbe avvenuta per cause accidentali. I militari dell'Arma, assieme ai tecnici del 115, stanno eseguendo ulteriori verifiche anche nel corso della mattinata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

LeccePrima è in caricamento