Notizie da Nardò

In un mese e mezzo 14 verbali: le "fototrappole" stanano gli incivili

Continua l'attività di monitoraggio e repressione della polizia locale: i dispositivi video si confermano strumenti efficaci

NARDÒ -  Quattordici verbali negli ultimi quarantacinque giorni, grazie alle videocamere nascoste installate dalla polizia locale. Si fa sempre più sostanzioso il bilancio dell’attività repressiva del Comune di Nardò messa in campo nei siti periferici e nelle marine per arginare l’odioso fenomeno dell’abbandono dei rifiuti.

Dalle immagini acquisite dai dispositivi che di volta in volta vengono spostati sui siti sensibili continuano ad emergere le pessime abitudini di coloro i quali sono colti in flagranza di illecito: per loro non solo una inevitabile multa ma anche la segnalazione per il mancato assolvimento dell’obbligo di pagamento della Tari. Bisogna aggiungere che due delle multe hanno colpito trasgressori sorpresi nel centro urbano.

“Complimenti per il brillante lavoro al corpo di polizia locale e al comandante Tarantino – ha commentato l’assessore all’Ambiente Mino Natalizio - che stanno combattendo una lotta senza quartiere agli incivili. Una lotta ancora più necessaria dopo l’intervento straordinario di pulizia e rimozione dei rifiuti abbandonati sui cigli stradali terminato a dicembre. Le fototrappole si stanno rivelando un ausilio preziosissimo in un territorio comunque molto vasto, ma deve cambiare l’approccio da parte di ognuno di noi all’ambiente, al paesaggio e alla città. Sino a quando considereremo il territorio qualcosa che non è “casa” nostra, il fenomeno purtroppo esisterà sempre”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Stiamo contrastando con puntualità ed efficacia – ha aggiunto l’assessore alla Polizia Locale Ettore Tollemeto - questa odiosa abitudine di abbandonare i rifiuti e di ferire vergognosamente l’ambiente. Non sarà mai abbastanza, ma la strategia è quella di perseguire senza soluzione di continuità gli sporcaccioni e tutti coloro che violano le norme in materia ambientale. Anche grazie agli sforzi quotidiani della polizia locale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento