menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Mentre cambiano l’acqua dei fiori nel cimitero, il ladro fugge con le borse: ricercato

Due i furti, la scorsa settimana, nel camposanto di Nardò. In entrambi i casi il malvivente è fuggito con i portafogli delle vittime, contenenti soldi e documenti

NARDÒ – Identici nella modalità e a pochi giorni di distanza. Due furti sono stati messi a segno, la scorsa settimana, all’interno del cimitero comunale di Nardò. Il primo all’inizio, l’altro nel week-end, ma entrambi accomunati da uguale dinamica. Qualcuno, con ogni probabilità lo stesso individuo, si è impossessato degli effetti personali di due donne, approfittando mentre queste si erano momentaneamente allontanate dalle lapidi.

Una consuetudine quella di appoggiare la borsa su una superficie del cimitero, per potersi prendere cura dei cari che non ci sono più. Con la tranquillità di poter sistemare i fiori accanto alle fotografie in un luogo sacro. Inviolabile. Evidentemente non è così se le due vittime neretine, di ritorno con il vaso pieno d’acqua in mano, non hanno più trovato le  rispettive borse.

Il malvivente si è infatti allontanato in entrambi gli episodi con i portafogli contenenti denaro e documenti personali. I due furti, tanti almeno quelli formalmente denunciati, sono stati segnalati alla polizia dalle malcapitate. Le indagini sono nelle mani degli agenti del commissariato locale che stanno ora lavorando per cercare di risalire al responsabile, quasi certamente un uomo del luogo. Il cerchio, attorno al suo nome, potrebbe stringersi a breve. I poliziotti, intanto, sono sulle tracce anche di eventuali testimoni che potrebbero aver assistito a movimenti sospetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento