Mercoledì, 23 Giugno 2021
Nardò

Sfondano le vetrine del negozio e via col registratore di cassa: ma era vuoto

Ladri, di notte, in una rivendita di prodotti per l’igiene della casa e in un appartamento sul litorale ionico. In nessuno dei casi hanno però rimediato la refurtiva

L'attività colpita nella notte.

NARDÓ – Due furti, la scorsa notte, rispettivamente a Nardò e a Porto Cesareo, in località Torre Chianca. Il primo episodio ai danni del negozio “Super bollicine” in via Napoli, all'angolo con via Messina, dove i malviventi hanno mandato in frantumi la rivendita di prodotti per l’igiene della casa e cosmetici, per poi accedere al locale.

Il colpo è durato poche decine di secondi. Il tempo di entrare e di asportare l’intero registratore di cassa dal banco vendita. I ladri sono fuggiti, ma all’interno del cassetto non vi era nulla. Sono dunque rimasti a mani vuote, nonostante lo “sforzo”. I carabinieri della stazione neretina, sopraggiunti questa mattina assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli, hanno subito eseguito i rilievi e recuperato le registrazioni effettuate dal sistema di videosorveglianza.

In quei filmati, forse, una serie di indicazioni sull’identità dei ladri. Sempre nella notte, poco prima delle 4, è stato invece un vigilante a raggiungere una villetta abitata soltanto durante la stazione estiva sul litorale ionico. Il sistema di allarme si è attivato e la guardia giurata dell’istituto “Ggs la Velialpol” ha constatato l’effrazione della porta di ingresso, ormai danneggiata. Fortunatamente, però, i malviventi non hanno avuto il tempo necessario per portare via gli oggetti custoditi in casa. Dell’accaduto sono stati informati i militari della compagnia di Campi Salentina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfondano le vetrine del negozio e via col registratore di cassa: ma era vuoto

LeccePrima è in caricamento