Domenica, 25 Luglio 2021
Nardò

I vicini sentono odore di marijuana, i carabinieri fanno il blitz: arrestato

I carabinieri hanno arrestato un 33enne che tenevano ormai sotto osservazione da diverso tempo. Prima le segnalazioni del vicinato per l'odore che si levava da casa, poi i pedinamenti, scoprendo piante in casa, bilancino e materiale per il confezionamento. E' stato sottoposto ai domiciliari

@TM News/Infophoto

NARDO’ - I carabinieri della stazione di Nardò hanno arrestato la notte scorsa un uomo del posto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio e coltivazione abusiva di sostanze stupefacenti. Si tratta di Nardò, Ivan Schirinzi, 33enne.

Il 33enne era tenuto sotto osservazione da ormai qualche settimana, da quando i militari avevano notato che si accompagnava a persone note per assunzione di stupefacenti e qualche soggetto già noto alle forze dell’ordine. In diversi casi sarebbero stati visti nei pressi o addirittura all’interno dell’abitazione di Schirinzi. Inoltre, da qualche giorno, più di un cittadino ha anche segnalato che, al cambiare del vento, da casa si sollevava un inconfondibile odore di marijuana.

Visti questi elementi i militari hanno fatto ingresso nell’abitazione dell’uomo dove, effettivamente, hanno trovato due piante di marijuana nel balcone, della lunghezza di 70 centimetri circa, da poco estirpate ed in fase di essiccazione.

SCHIRINZI IVAN-2Durante la perquisizione domiciliare, peraltro, i militari hanno rinvenuto anche numeroso materiale per il confezionamento dello stupefacente, un bilancino di precisione perfettamente funzionante e un tritaerba ancora intriso di sostanza. Su disposizione del pm di turno, Emilio Arnesano, il 33enne è stato destinato ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vicini sentono odore di marijuana, i carabinieri fanno il blitz: arrestato

LeccePrima è in caricamento