Lunedì, 20 Settembre 2021
Nardò Nardò

Il saluto del Papa al sindaco: "Ci vedremo a Nardò"

Papa Benedetto XVI ha salutato così Antonio Vaglio, intervenuto alla cerimonia privata per la posa della Targa in onore di San Gregorio Armeno l'Illuminatore, all'interno del Vaticano

"Ci vedremo a Nardò". Con queste parole papa Benedetto XVI ha salutato il sindaco di Nardò, Antonio Vaglio, intervenuto alla cerimonia privata per la posa della Targa in onore di San Gregorio Armeno l'Illuminatore, all'interno della Città del Vaticano. Il primi cittadino si è recato in Vaticano insieme ad una rappresentanza della Curia Vescovile di Nardò (composta dal vicario don Luigi Ruperto, da don Decio Merico e don Roberto Tarantino), al presidente del Consiglio comunale, Salvatore De Vitis, al vice-sindaco Giancarlo De Pascalis, all'assessore Antonio Cavallo ed il consigliere Antonio Sabato

"Ho descritto a sua santità il miracolo di San Gregorio, che nel 1743 salvò la nostra città dalla distruzione - spiega il sindaco, Antonio Vaglio che ha portato in dono al Pontefice una targa raffigurante il mare di Porto Selvaggio - fermando la furia devastatrice del terremoto che interessò il Meridione. Ho formulato un caldo invito al Papa, una figura che trasmette grande calore umano e forti sensazioni, a nome di tutti i cittadini - ha aggiunto - a venire di persona a vedere il mare che ha decantato al cospetto della banda "Cittadella dei ragazzi" alcuni giorni fa. L'auspicio è quello di vedere presto il Papa nella nostra città."Alla cerimonia di intitolazione del cosiddetto "Cortilone" a San Gregorio l'Illuminatore erano convenuti alti rappresentanti, giunti da ogni parte del mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il saluto del Papa al sindaco: "Ci vedremo a Nardò"

LeccePrima è in caricamento