Notizie da Nardò

In fiamme di notte i gazebo con tavoli e sedie del bar "Follia"

Il rogo è avvento intorno alle 3,30 di notte a Nardò, in corso Galliano. Avviate le indagini per capire se sia doloso o meno

NARDO’ – Un incendio è divampato intorno alle 3,30 di notte nel pieno centro di Nardò, in corso Galliano. Le fiamme hanno distrutto i due gazebo esterni sui quali erano stati montati di recente tendoni nuovi. Le fiamme non hanno risparmiato nemmeno tavolini e sedie, così come una stufa. Che il rogo sia partito proprio da qui? E’ un aspetto da chiarire, anche se, a quanto pare, la stufa era priva di bombola perché non utilizzata.

Le strutture appartengono al bar “Follia”. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli e, in seguito, i carabinieri della stazione neretina e del Norm di Gallipoli (ai quali sono delegate le indagini), così come una volante del commissariato di polizia. Tutte le ipotesi sono dunque aperte, al momento, ma l’eventuale pista dolosa (che pure prende corpo) potrebbe anche essere frutto di puro vandalismo.

E’ prematuro, dunque, parlare di attentato o di azione intimidatoria, ma certo è che, di recente, stanno avvenendo fin troppi eventi particolari nel Salento, anche se non tutti collegabili fra loro. E, a parte le numerose autovetture bruciate nelle scorse settimane, basti pensare a quanto avvenuto solo la notte precedente, a Santa Maria di Leuca, dove è andato completamente distrutto il chiosco bar di legno al di sotto del Santuario, insieme a una parte del boschetto nel quale era immerso.

Nel caso del bar “Follia” di Nardò, vi sono videocamere che potrebbero eventualmente chiarire molto della vicenda. I filmati sono stati acquisiti dai carabinieri che li stanno visionando in cerca di elementi utili per ricostruire i momenti immediatamente precedenti e successivi all’incendio.  Il sindaco Marcello Risi, dal canto suo, non sembra avere dubbi sulla matrice ed esprimendo a nome dell'amministrazione comunale forte vicinanza ai proprietari dell'attività commerciale, condanna l'atto. 

"Mi auguro - ha aggiunto Risi - che l'autore del vile e ignobile gesto venga immediatamente individuato e assicurato alla giustizia. La città deve sempre reagire con forza e coesione a tutti i tentativi di infiltrazione criminosa". Allo stesso modo, solidarietà arriva anche dal candidato sindaco Pippi Mellone "alle due giovani titolari del bar, teatro dell'attentato incendiario di questa notte".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nella nostra città si nota un pericoloso ritorno dell'attivismo malavitoso. Un preoccupante fenomeno che va combattuto con tutti i mezzi a disposizione dello Stato. Ci auguriamo - conclude - che presto i responsabili di questo vile e grave atto possano essere assicurati alla giustizia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento