Venerdì, 24 Settembre 2021
Nardò Nardò

Auto in fiamme mentre si reca al lavoro. Paura sulla strada vicinale di contrada Castellino

A causa di un guasto un rogo improvviso ha distrutto una Fiat Punto. Illeso il conducente. Intervento dei vigili del fuoco e polizia locale

NARDO’ - Momenti di paura e concitazione questa mattina poco dopo le 9 per un giovane operaio di Galatone che mentre si recava a lavoro a Nardò ha visto andare letteralmente distrutta la sua auto avvolta dalle fiamme. Il giovane a bordo della sua Fiat Punto stava attraversando infatti la strada vicinale di contrada Castellino-Vignali (utilizzata e abbastanza trafficata in questo periodo in quanto rappresenta uno dei percorsi alternativi utilizzati per raggiungere i due comuni a causa della chiusura forzata della provinciale Nardò-Galatone per i lavori del cavalcaferrovia) quando ad un certo punto ha visto fuoriuscire del fumo dal vano motore ed ha subito accostato la vettura.

Appena uscito dall’auto la stessa è stata avvolta da una fiammata e ben presto si è generato un rogo che ha poi distrutto il mezzo. Il conducente è rimasto illeso ed ha subito allertato i numeri di emergenza  dei vigili del fuoco e della polizia.  Sul posto, a sirene spiegate e dopo aver attraversato la città di Nardò, sono giunti tre mezzi dei vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce e del distaccamento di Gallipoli e una pattuglia della polizia locale.

Un sopralluogo è stato effettuato anche dal personale del commissariato neretino. L’intervento dei caschi rossi ha permesso di spegnere le fiamme e di mettere in sicurezza la zona, che si trova tra abitazioni rurali e campagne, mentre due vigilesse del comando della polizia locale di Nardò hanno disciplinato la viabilità e fatto intervenire i mezzi per il recupero della carcassa dell’auto e la società convenzionata con il Comune per la pulizia e la bonifica dell’arteria stradale.       

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto in fiamme mentre si reca al lavoro. Paura sulla strada vicinale di contrada Castellino

LeccePrima è in caricamento