Notizie da Nardò

Si indaga sull’ennesima auto in fumo: forse l’azione di un piromane

Una Opel Corsa, parcheggiata nei pressi di un panificio a Nardò, è stata avvolta dalle fiamme. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli, la polizia del commissariato locale

Foto di repertorio.

NARDÒ – Ennesima auto in fumo. Una ventina di minuti prima delle 3, una Opel Corsa è stata avvolta dalle fiamme: è accaduto a Nardò, in via Tagliamento, nei pressi di un noto panificio della zona. Si tratte del veicolo di proprietà di una pensionata del luogo, una donna incensurata di 68 anni.

I residenti, svegliati dal crepitio dei vetri rotti dal calore, si sono rivolti alla sala operativa del 115: sul posto, per domare le fiamme, i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli. Terminate le operazioni, anche per scongiurare il coinvolgimento delle altre vetture in sosta sulla stessa strada, i pompieri hanno eseguito un sopralluogo assieme agli agenti di polizia del commissariato locale.

Non sono state rinvenute tracce evidenti riconducibili a un gesto dolo, ma l’ipotesi dell’azione di un piromane non può essere esclusa. Le indagini sono infatti ancora in corso e, in mattinata, saranno visionati i filmati dei sistemi di videosorveglianza già individuati nell’isolato dalla polizia, sotto il coordinamento del vicequestore Pantaleo Nicolì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento