rotate-mobile
Nardò Nardò / Via Enrico Ferri

Incendiano auto e furgoncino di un fabbro: fiamme danneggiano anche il prospetto dell’edificio

Il rogo è divampato nella notte a Nardò: una vettura è stata completamente distrutta, il mezzo di lavoro danneggiato. Pareti annerite e portone bruciato, nonostante l’intervento immediato del 115

NARDÒ – Anche nella notte appena trascorsa, un imprenditore “avvertito” col fuoco: dopo l’episodio di 24 ore prima a Parabita, il titolare di una ditta di infissi è stato vittima di un messaggio col fuoco. L’ennesimo rogo è infatti divampato nelle scorse ore a Nardò, in via Enrico Ferri, poco dopo le 4.

Due i mezzi coinvolti dalle fiamme, seppur parcheggiati a distanza: una Hyundai Atos e un furgoncino, entrambi intestati a un fabbro neretino di 59 anni. La vettura è ormai distrutta e inutilizzabile, il mezzo utilizzato per l’attività lavorativa è stato danneggiato nella parte anteriore, all’altezza ella ruota sinistra.

I danni del fuoco sui mezzi e sul prospetto

Le lingue di fuoco hanno inoltre danneggiato il prospetto dell’edificio, dove ha sede sia il laboratorio della vittima, sia la sua abitazione. Le conseguenze dell’incendio sono infatti visibili sul portone di ingresso e su uno dei balconi. Sul luogo, oltre ai vigili del fuoco per domare l’incendio, sono giunti gli agenti di polizia del commissariato locale. Il personale del 115 e la polizia hanno lavorato assieme per recuperare le tracce utili alla ricostruzione dell'episodio, che lascia pochi dubbi sulla natura dolosa.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendiano auto e furgoncino di un fabbro: fiamme danneggiano anche il prospetto dell’edificio

LeccePrima è in caricamento