Notizie da Nardò

Ignoti appiccano le fiamme all'auto di un 30enne: ignoto il movente

E' successo a Nardò intorno alle 3,40 di notte. Colpito dalle fiamme anche un veicolo posteggiato accanto e annerite le pareti di un'abitazione. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri

Foto di repertorio.

NARDO’ – E’ mistero sui motivi che hanno spinto ignoti ad appiccare le fiamme a un’autovettura. L’ennesimo episodio di un'annata finora costellata di veicoli briuciati. In questo caso, sembra che non vi siano dubbi sul fatto che si tratti di un evento doloso. Danni notevoli, quelli provocati, il cui valore preciso è da quantificare. 

Tutto è avvenuto intorno alle 3,40 di notte in via Pietro Toselli. Qualcuno, usando liquido infiammabile, ha voluto colpire la Ford C-Max di un 30enne del posto, un giovane disoccupato e senza precedenti penali, che abita in zona con la famiglia.

Via Toselli è una tipica strada a ridosso del centro storico molto stretta. I veicoli sono parcheggiati uno accanto all’altro e così le fiamme si sono estese anche a una Toyota Auris posteggiata proprio accanto, di proprietà di una casalinga 43enne. Anche le pareti di un’abitazione vicina sono state attecchite, rimanendo annerite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fumo, che ha invaso praticamente quasi tutta la via e quella adiacenti, ha attirato l’attenzione di diversi residenti, i quali si sono svegliati di soprassalto nel cuore della notte e hanno chiamato i vigili del fuoco. Sul posto sono arrivati gli uomini del distaccamento di Gallipoli che hanno spento le fiamme, ma anche una pattuglia di carabinieri del Norm di Gallipoli per un primo sopralluogo, delegando poi le indagini ai colleghi della stazione neretina. Al momento, però, non è noto il movente del chiaro gesto intimidatorio.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento