Sabato, 24 Luglio 2021
Nardò Via Duca degli Abruzzi, 53

Ladri nel caseificio a mani vuote. Ma in abitazione rubati 30mila euro

Alcuni individui hanno tentato un furto in un negozio nel centro di Nardò. Ma non hanno trovato contanti e sono fuggiti. In un appartamento di Lecce, invece, i malviventi hanno recuperato un considerevole bottino di 30mila euro

Foto di repertorio

NARDÓ - Hanno forzato la porta d'ingresso principale e, dopo averne manomesso la serratura, si sono introdotti nei locali del caseificio "Galata 2", al civico 53 di via Duca degli Abruzzi, nel centro di Nardò, a poche decine di metri dal commissariato di polizia. Alcuni malviventi, intorno alle due della notte, hanno preso di mira la rivendita di latticini ma, nelle loro intenzioni, non c'erano né mozzarelle, né formaggi tipici: solo il registratore di cassa. Dopo aver danneggiato il cassetto del deposito, la sorpresa: di contanti, neppure l'ombra. Scattato l'allarme, collegato con la centrale operativa dell'istituto di vigilanza "Fidelpol", i malviventi si sono dileguati in fretta, senza aver neppure il tempo di asportare i prodotti. Sul posto, oltre ai vigilantes, anche gli agenti di polizia.

Un colpo decisamente più redditizio è stato, inoltre, messo a segno nella notte tra domenica e lunedì, in un appartamento di via Andrea Vignes, nel cuore di Lecce. I ladri hanno mandato in frantumi i  vetri di una finestra, per poi introdursi nei locali. Hanno sradicato la cassaforte incastonata nel muro, contenente svariati gioielli, per un valore di quasi 30mila euro. Ad accorgersi del furto gli stessi proprietari i quali, rincasati in serata, hanno immediatamente allertato il personale della questura leccese, sopraggiunti assieme ai colleghi della scientifica per effettuare i rilievi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri nel caseificio a mani vuote. Ma in abitazione rubati 30mila euro

LeccePrima è in caricamento