Notizie da Nardò

Alla vista dei militari lancia dalla finestra una scatola con 700 grammi di “maria”

Un 31enne di Nardò è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione che da qualche settimana lo tenevano sotto controllo: il tentativo di liberarsi della sostanza stupefacente era stato messo in conto. Ritrovate anche 8 piantine di cannabis

La droga sequestrata.

NARDO’ – Pareva proprio che i carabinieri se l’aspettassero quel tentativo. Tanto che un militare si era piazzato proprio nel giardino dove Cristian Alemanno, 31enne di Nardò, ha lanciato una scatola di cartone con dentro un quantitativo non trascurabile di marijuana, 700 grammi suddivisi in bustine di plastica, ma anche 8 piante di cannabis che avevano tutta l’aria di essere state appena sradicate.

L’uomo ha cercato di disfarsi della sostanza stupefacente quando i carabinieri della stazione di Nardò, nel pomeriggio di oggi, hanno fatto irruzione nella sua abitazione. E nella successiva perquisizione sono stati ritrovati un bilancino di precisione e materiale adatto al confezionamento. Il 31enne era da qualche settimana alemanno-3sotto stretta osservazione, avendo i militari constatato una frequentazione piuttosto sospetta del suo domicilio da parte di persone già note alle forze dell’ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alemanno è stato dichiarato in arresto per detenzione e spaccio e, su disposizione del pubblico ministero, Antonio Negro, portato nel carcere di Borgo San Nicola. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento