Giovedì, 29 Luglio 2021
Nardò

Medaglia al valore ai deportati nei campi di concentramento: tutti i nomi

A Nardò, in occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria, i parenti di nove salentini internati nei lager nazisti hanno ricevuto l'importante riconoscimento

Militari e civili, internati nei lager durante la seconda guerra mondiale, alcuni ancora sepolti all'estero. Mercoledì scorso, presso il teatro comunale di Nardò, i parenti di queste vittime dell'orrore nazista hanno ritirato la medaglia al valore conferita loro dal Presidente della Repubblica. La manifestazione si è svolta all'interno delle celebrazioni in onore del Giorno della Memoria e del Ricordo, per le quali il Comune di Nardò ha organizzato una serie di iniziative dal 21 gennaio al 10 febbraio.

La scelta di Nardò non è casuale. Proprio nella città neretina, per l'esattezza presso la frazione Santa Maria al Bagno, esisteva uno dei principali punti di raccolta degli ebrei liberati dai campi di concentramento. L'altra importante località della provincia in tal senso fu Santa Cesarea Terme.

Delle nove persone premiate a Nardò, uno è ancora vivo: Otello Angelelli, di Tricase, oggi novantenne, internato in un campo di lavoro forzato. Gli altri otto sono ormai scomparsi: Domenico Mummolo, Lecce; Antonio De Giuseppe, Santa Cesarea; Antonio Manfreda, Alliste; Alfredo Stefanelli, Vernole; Pantaleo Rescio, Lequile; Giuseppe Bolognino, Poggiardo; Giuseppe Protopapa, Matino; Salvatore Calandra, Squinzano.

Il signor Carmelo Bolognino ha annunciato di aver già avviato le pratiche per il rimpatrio della salma del proprio zio. La maggior parte degli internati, come noto, non fece ritorno a casa. Sono pochi coloro che hanno potuto raccontare la loro tragica storia. Chi morì nei lager - in alcuni casi poco prima dell'arrivo dei Russi o degli Americani - è stato sepolto in vari cimiteri militari della Germania. I parenti hanno potuto conoscere la collocazione esatta solo recentemente, grazie all'impegno di Roberto Zamboni, uno studioso che attraverso il proprio sito web ha reso noti tutti i nomi dei deportati scomparsi nei campi di concentramento e oggi sepolti all'estero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medaglia al valore ai deportati nei campi di concentramento: tutti i nomi

LeccePrima è in caricamento