rotate-mobile
Nardò Nardò

Nardò avrà un nuovo monumento: una scultura per commemorare i 19 italiani uccisi a Nassiriya

L'opera, in acciaio e corten, è stata donata alla città dall’Associazione nazionale carabinieri e sostenuta da un anonimo imprenditore

NARDÒ – Nardò avrà un nuovo monumento: sarà intitolato ai Caduti di Nassiriya, morti nell’esplosione avvenuta in Medioriente nel novembre del 2003. Commissionata dalla sezione neretina dell’Associazione nazionale carabinieri, l’opera è stata sostenuta da un anonimo imprenditore e realizzata dallo scultore Daniele dell’Angelo Custode.

L’arte per commemorare quella tragica giornata d’autunno, nella base “Maestrale” in Iraq, nella quale persero la vita 19 italiani, tra i quali 12 militari dell’Arma, cinque dell’Esercito e due civili impegnati nella missione umanitaria.

La scultura, di grandi dimensioni, si compone di un unico volume tridimensionale a forma di lettera U, sulla cui estensione spiccano 19 stelle di acciaio, ciascuna in memoria delle vittime dell’attentato kamikaze. La U, realizzata in corten, rimanda al segno matematico dell’unione degli insiemi, in cui i due bracci, di diverse misure, scaturiti dalla stessa base, dialogano in un contatto eterno tra chi ha perso la vita e chi ha continuato la missione in quella terra lontana.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nardò avrà un nuovo monumento: una scultura per commemorare i 19 italiani uccisi a Nassiriya

LeccePrima è in caricamento