Martedì, 3 Agosto 2021
Nardò

Tragedia in montagna, morti due sottufficiali. Uno è di Nardò

Il corpo del sottufficiale dell'esercito Antonio Presicce, 45enne salentino ma residente a Udine, è stato ritrovato nel pomeriggio sul greto di un torrente, a circa trenta chilometri da Udine. Deceduto anche un suo collega

(@TM News/Infophoto)

VENZONE (Udine) - I corpi di due sottufficiali dell'esercito di stanza in servizio presso il Terzo reggimento del Genio guastatori della caserma "Berghinz" di Udine sono stati ritrovati, intorno alle 14,20 di oggi, privi di vita sul greto del torrente Migigulis, in località Portis, frazione di Venzone (Ud), una zona molto suggestiva sulle pendici del monte Plauris. Si tratta di Edi Puzzolo, 47enne nato a Udine, e di Antonio Presicce, di due anni più giovane, originario di Nardò (nella foto). 

FOTO PRESICCE 2-2Le operazioni di recupero sono ancora in corso, data l'asperità del territorio, che si trova a circa 30 chilometri da Udine, e sono coordinate dal Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico. Sul posto operano i carabinieri della stazione di Venzone e i colleghi della squadra del soccorso alpino di stanza a Tolmezzo. 

Si presume che i due siano precipitati dal sentiero che stavano percorrendo, ma non si sa ancora quando sia avvenuta la tragedia e con quali modalità. A quanto pare è stato possibile localizzare la zona dove sono stati ritrovati i cadaveri attraverso l'identificazione dell'ultima cella telefonica agganciata ieri seram quando sarebbe stata la moglie di una delle due vittime a lanciare l'allarme. I primi soccorritori, all'inizio del sentiero hanno ritrovato i mezzi con i quali ieri sera i due militari, liberi dal servizio, si erano recati sul luogo prescelto per l'escursione.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in montagna, morti due sottufficiali. Uno è di Nardò

LeccePrima è in caricamento