rotate-mobile
Nardò Nardò

Sugli uffici comunali i volti di Falcone e Borsellino: un murale dedicato ai due magistrati

Il murale sarà inaugurato martedì 19 luglio alla presenza dell’autore, del sindaco neretino, del consigliere delegato alla Street Art e di altri amministratori

NARDÒ - A trent’anni  dagli attentati di Capaci e via D’Amelio Nardò dedica un murale a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. È sorto sulle pareti dell’ingresso degli uffici comunali nell’immobile dell’ex tribunale, dedicati proprio ai due magistrati uccisi dalla mafia. L’opera è stata realizzata da FN KEY?, 32enne writer e street artist originario di Gravina di Puglia e già autore del murale dedicato di recente a Bari a Pierpaolo Pasolini, nel centenario della sua nascita.

Si tratta della nona opera di street art realizzata in città nel corso degli ultimi anni. I murales sono anche il modo per contrastare il vandalismo e per creare un rapporto costruttivo tra i giovani e le città. In questo caso specifico, la street art è portatrice di un fondamentale messaggio sociale e valoriale, cioè l’importanza dell’esempio di due magistrati coraggiosi che hanno pagato con la vita la loro opposizione alla mafia. Una scelta che suggella la decisione di intitolare a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino una delle sedi principali del Comune.

Il murale sarà inaugurato martedì 19 luglio alla presenza, oltre che dell’autore, del sindaco Pippi Mellone, del consigliere delegato alla Street Art Gianluca Fedele e di altri amministratori.   “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino sono due giganti – dice il consigliere delegato alla Street Art Gianluca Fedele – ed è giusto dedicare loro questo murale, a memoria di quello che hanno fatto e del loro sacrificio. Attraverso l’estro e la creatività di FN Key? contribuiamo a tenere vivo il ricordo di questi due uomini e ad alimentare l’opera di sensibilizzazione e di educazione nei confronti dell’esperienza di vita e dei sacrifici di chi ha servito lo Stato e, per questo, ha pagato con la vita. La legalità può essere insegnata anche attraverso la storia di uomini simbolo come i due magistrati vittime a Capaci e via D’Amelio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sugli uffici comunali i volti di Falcone e Borsellino: un murale dedicato ai due magistrati

LeccePrima è in caricamento