Domenica, 20 Giugno 2021
Nardò

La caduta del Toro, sorpresa Viribus: 2-0

Un autogoal di Vetrugno e la rete di Tedesco regalano la prima vittoria stagionale alla Viribus Unitis. Il Nardò perde partita e primato

Foto di Walter Macorano.

 

In questi casi, la frase ricorrente è “il calcio è bello anche per questo”. Somma Vesuviana è il teatro di un qualcosa che capita di rado, quasi mai. La locomotiva Nardò, fin qui leader e rivelazione del torneo, scivola clamorosamente nella tana della Viribus Unitis, ultima della classe. I rossoblù conquistano sorprendentemente i primi tre punti stagionali, il Toro perde partita e primato. E il futuro resta nero.

Ma andiamo con ordine. Per l'occasione, il tecnico campano Cioffi affida le chiavi del centrocampo a Palumbo, in prima linea spazio a Solimene. Di contro mister Longo risponde con Pereyra in attacco al posto di Pierguidi, Vetrugno sostituisce lo squalificato De Toma al centro della difesa.

Pronti via e il Toro ha un inizio promettente. Puglia, dopo pochi minuti, ci prova dalla lunga distanza, Robustelli si salva. Passa il tempo e gli ospiti si rendono conto che la Viribus non è così arrendevole, come da pronostico. I rossoblu si affacciano più volte verso la porta difesa da Leopizzi. Ci provano Mastroianni prima, e Palumbo poi su calcio piazzato ma senza fortuna. Sul finire del primo tempo il Toro prova a riorganizzarsi, Centanni conclude verso la porta, il pallone si perde sul fondo. La prima frazione si chiude così a reti bianche.

Nella ripresa, dopo dieci minuti, i granata avrebbero l'opportunità di sbloccare il risultato. Calcio d'angolo pennellato di Pablo Veron, stacco a botta sicura di Mirabet, la retroguardia rossoblu si salva sulla linea. Il Nardò è in costante pressione sulla Viribus, ma nel momento migliore granata succede quello che non t'aspetti. Al 63' Tedesco ci prova, il tiro sbatte su Vetrugno e termina in rete. Viribus in vantaggio, sfortunata la deviazione dell'ex Francavilla Fontana. Neanche dieci minuti dopo, con il Nardò a trazione a anteriore alla ricerca del pari, i rossoblu trovano il raddoppio. Tedesco mette la firma su un rapido contropiede. 2-0 Viribus, notte fonda per la truppa di Longo. Gli ultimi scatti d'orgoglio dei granata non producono gli effetti sperati. Robustelli non corre alcun rischio fino al 90', tra gli sguardi increduli degli ospiti la Viribus centra la prima vittoria stagionale.

Inevitabile pensare agli strascichi societari che, a giudicare dal risultato, avranno avuto ripercussioni sulla squadra granata. Il Nardò non ha ancora un presidente e il mercato è prossimo alla conclusione, difficile trattenere i pezzi pregiati granata in queste condizioni precarie. Quanto alla classifica il Toro perde il primato, facendosi scavalcare da Sarnese e Ischia, stabilendosi così al secondo posto in coabitazione con il Martina. E giovedì si torna in campo, ad attendere Pereyra e compagni il Sant'Antonio Abate, per i quarti di finale di Coppa Italia. Indubbiamente, con il morale sotto i tacchi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La caduta del Toro, sorpresa Viribus: 2-0

LeccePrima è in caricamento