rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Nardò Nardò

Nuovi servizi per l’area mercatale. Affidata gestione di chiosco-bar e parco giochi

Assegnata dal Comune per i prossimi sei anni la gestione delle strutture annesse alla nuova area mercatale di via della Resistenza. La cooperativa “Insieme Solidali” punta ad offrire nuovi servizi e opportunità di lavoro anche ai disabili

NARDO’- Si va completando il mosaico della nuova area mercatale di Nardò, in via della Resistenza, inaugurata nel dicembre scorso e che presto vedrà attivi anche il chiosco bar e il parco giochi realizzati nell’ambito del progetto di riqualificazione. Si è infatti conclusa in questi giorni la procedura di evidenza pubblica avviata dall’amministrazione comunale per l’affidamento della gestione delle strutture.  

E sarà la cooperativa neritina “Insieme Solidali” di Michela Forte a gestire il chiosco bar della nuova area mercatale per i prossimi sei anni. Delle due offerte pervenute in risposta all’avviso pubblico  una è stata esclusa a causa della documentazione incompleta e inadatta a dimostrare il possesso dei requisiti richiesti nel bando. L’unica offerta ammessa è stata quindi quella della cooperativa locale che esaminata dalla commissione ha poi ottenuto il parere positivo per l’aggiudicazione.

Come esplicitato dal relativo bando la gestione comprende la struttura coperta utilizzabile come chiosco bar, il parco giochi adiacente, il campo bocce e i servizi igienici. Accanto a competenze tecnico-professionali, nello stesso bando veniva richiesto un progetto di gestione complessiva, corredato da una valutazione economica fattibile e sostenibile. Come spiegato da Palazzo Personé nella proposta della cooperativa “Insieme Solidali” il piano di inserimento lavorativo è incentrato anche sul coinvolgimento di soggetti svantaggiati che saranno inseriti nel mondo del lavoro. In collaborazione con l’Associazione Italiana Persone Down e con il centro per l’impiego, grazie al supporto di esperti, saranno infatti individuate le metodologie più adeguate da adottare per gestire al meglio l’inserimento del personale, perché l’opportunità lavorativa sia anche un’occasione di qualificazione sociale e di crescita personale.

Nel progetto gestionale è stato definito e delineato il modello da seguire: il bar è pensato come un punto di aggregazione e ritrovo per i residenti della zona, per le famiglie che potranno avvalersi dell’area giochi per bambini e del campo bocce, per quanti cercano un punto di incontro piacevole e accogliente. Il bar si distinguerà nell’offerta, garantendo qualità e genuinità dei prodotti, una vasta scelta tra le etichette di vini, birre e liquori e un buon rapporto qualità-prezzo.

La collaborazione con aziende specializzate favorirà l’organizzazione di eventi e serate di richiamo, che sfrutteranno al meglio le potenzialità di una zona in forte crescita. Il bar sarà aperto in linea di massima dalle 7 alle 21, con un prolungamento dell’orario nel periodo estivo e nelle serate organizzate. Un adeguato piano di comunicazione gestirà l’informazione e la promozione delle iniziative. Saranno avviate attività di volantinaggio, affissioni, comunicazioni sulla stampa locale, sui siti web e passaggi su radio locali. In una seconda fase si sta già pensando di potenziare l’offerta con servizi aggiuntivi, come ad esempio un bus navetta per collegare la città con le marine e una stazione di noleggio bici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi servizi per l’area mercatale. Affidata gestione di chiosco-bar e parco giochi

LeccePrima è in caricamento