Notizie da Nardò

Nuovo salto per il palazzetto dello sport, approvato il progetto esecutivo

L’amministrazione comunale di Nardò ha dato un nuovo impulso alla realizzazione della struttura sportiva che sorgerà in via Cuoco e che si integra con il recupero dell’ex polivalente

Il progetto del nuovo palazzetto

NARDO’ - Dopo gli annunci e i proclami arriva anche il via libera al progetto esecutivo del nuovo palazzetto dello sport di Nardò. Si tratta del progetto di recupero dell’ex polivalente di via Cuoco, nella periferia cittadina che si integra con quello complessivo della cittadella dello sport che l’amministrazione comunale ha inteso realizzare in quella zona. La struttura che sorgerà a ridosso della zona 167 infatti sarà legata, da un punto di vista tecnico e funzionale, ai lavori per l’adeguamento e la ristrutturazione dell’impianto sportivo polivalente (un intervento da quasi 400 mila euro, iniziato qualche settimana addietro.

Il progetto del nuovo palazzetto prevede una spesa complessiva di realizzazione di 1 milione e 780 mila euro. La somma sarà “coperta” dal trasferimento della proprietà dell’ex Gerontocomio del valore di 1 milione 620 mila euro all’aggiudicatario e da 160 mila di risorse del bilancio comunale, spalmati sui bilanci 2020 e 2021. L’integrazione di risorse di bilancio serve a predisporre l’impianto a una modifica in grado di ottenere la classificazione nei campionati di pallacanestro nel livello Silver 2. In altri termini, in caso di promozione in serie A della squadra locale della Pallacanestro “Andrea Pasca” Nardò, la struttura sarà facilmente adeguabile da un punto di vista tecnico agli standard del massimo torneo nazionale.

Il palazzetto sorgerà su un’area di 4.800 metri quadri, di cui 2024 coperti, potrà ospitare poco meno di 800 spettatori e avrà una copertura in legno di forma paraboloide. Le funzioni utili agli atleti e le tribune saranno sul lato ovest, mentre gli spazi di fruizione dedicati al pubblico (biglietteria, punto ristoro e servizi igienici) a nord.

L’area di gioco sarà funzionale e perfettamente regolamentare per le partite di basket e volley, con una superficie a parquet elasticizzato. Il progetto prevede quattro locali per spogliatoi destinati agli atleti, due per gli ufficiali di gara, un locale antidoping, uno per l’infermeria, un deposito, un’area relax. L’impianto sarà dotato di un sistema organizzato di vie di uscita per il deflusso rapido e ordinato degli spettatori. All’esterno è prevista un’area parcheggio (comprese postazioni per automezzi a disposizione di diversamente abili) per il pubblico e una per atleti e operatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto ha il conforto delle indagini geotecniche e geofisiche preliminari alla progettazione ed ha ricevuto in sede di conferenza dei servizi i pareri favorevoli degli enti interessati e della Commissione di vigilanza locali di pubblico spettacolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento