Nardò Via Lecce

Pistola in pugno rapinano distributore e fuggono con mille e 700 euro

I carabinieri di Nardò a caccia di due malviventi in azione nella tarda serata di ieri nell'area servizi "Meno Otto" di via Lecce, davanti al multisale. Sono fuggiti a bordo di uno scooter T-Max. Non c'è però un sistema di videosorveglianza

Foto di repertorio.

NARDO’ – Sono scappati con un bottino non indifferente, praticamente l’intero incasso accumulato fin dal pomeriggio: circa mille e 700 euro. La rapina è stata messa a segno nella tarda serata di ieri al di fuori del centro abitato di Nardò. In due sono arrivati intorno alle 21 all’interno dell’area di servizio “Meno Otto” di via Lecce, proprio nei pressi del multisala “Pianeta Cinema”, a bordo di uno scooter modello T-Max.

Solo che, invece di fare carburante, quando si sono avvicinati al dipendente, proprio nei pressi dell’erogatore, hanno manifestato ben altre intenzioni. Caschi integrali per nascondere i lineamenti, all’improvviso il giovane seduto alle spalle del conducente, ha estratto una pistola. Impossibile stabilire se fosse un’arma vera o il tipico giocattolo privo di tappo rosso.

Però l’effetto sorpresa è stato “convincente” quel tanto che è bastato a intimidire il malcapitato, che, per evitare di saggiare se la pistola fosse reale o di plastica, ha reso il marsupio contenente i contanti. I due sono quindi immediatamente fuggiti, procedendo in direzione del centro di Nardò. La vittima ha subito telefonato ai carabinieri.

I militari della stazione locale si sono messi a caccia dei malviventi, non potendo però contare su due aspetti che solitamente risultano determinanti: la targa e le immagini dell’impianto sicurezza. La prima non è stata vista, mentre del secondo è completamente sprovvista l’area. A coadiuvare nelle ricerche, anche gli agenti di polizia del commissariato, ma al momento dei due rapinatori, nessuna traccia. Il danno è comunque coperto d’assicurazione.   

S'è tratta dalle seconda rapina nella stessa giornata, nel Salento. Nel corso della mattinata, infatti, due individui avevano già saccheggiato il market "Scontissimo" di Porto Cesareo, fuggendo però in quel caso a bordo di un'auto rubata e usando per l'assalto un fucile a canne mozze. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola in pugno rapinano distributore e fuggono con mille e 700 euro

LeccePrima è in caricamento