Martedì, 27 Luglio 2021
Nardò

Minacce, pedinamenti e messaggi all'ex compagna. A giudizio presunto stalker

Un 54enne di Nardò avrebbe tormentato una donna, vent'anni più giovane, di nazionalità polacca . Quest'ultima, stanca delle molestie, nel marzo del 2011 si è recata presso la stazione die carabinieri denunciando l'accaduto

Il tribunale di Nardò

LECCE – Non si sarebbe mai rassegnato alla fine della relazione con una donna di circa vent’anni più giovane di lui. L’uomo, un 54enne originario di Nardò, avrebbe iniziato a tormentare la donna: minacce, pedinamenti, appostamenti davanti all’abitazione, telefonate e messaggi continui. Per la presunta vittima, una 34enne polacca giunta nel Salento in cerca di lavoro come badante, sarebbe iniziato un vero e proprio inferno. La 34enne, stanca di subire le molestie dell’uomo con cui aveva avuto una relazione, nel marzo del 2011 ha deciso di denunciare tutto ai carabinieri della stazione di Nardò. I militari, racconta la testimonianza della donna, hanno avviato le indagini.

L’inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica Paola Guglielmi, hanno portato a ipotizzare nei confronti dell’uomo il reato di stalking. Un’ipotesi avvalorata da alcune consulenze di tipo tecnico (sul cellulare e del presunto stalker e della polacca) e dall’ascolto della presunta vittima e di alcuni testimoni. Il pubblico ministero ha pertanto chiesto la citazione diretta a giudizio nei confronti del 34enne, assistito dall’avvocato Ezio Maria Tarantino. Il processo nei suoi confronti si aprirà il mese prossimo dinanzi al giudice monocratico del Tribunale di Nardò.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce, pedinamenti e messaggi all'ex compagna. A giudizio presunto stalker

LeccePrima è in caricamento