Nardò Nardò / Via Aldo Moro

I rapinatori seriali colpiscono ancora: assalto in pieno giorno in farmacia

Terzo raid di malviventi in un'attività commerciale della città. Con ogni probabilità si tratta della stessa coppia che ha già fatto visita a due supermercati di sera. Questa volta, però, hanno agito di giorno, colpendo la farmacia Benegiamo-Pagliula di via D'Orlando. Indaga il commissariato

NARDO’ – Non mancava molto alla chiusura delle attività, dopo una mattinata di lavoro. Appena mezzora. Alle 13 sarebbero andati tutti a casa, per ritornare alle 16. All’improvviso, la serenità quotidiana è stata spezzata da un imprevisto. All’interno del locale sono entrati in due. E non volevano certo medicine, ma avevano ben altre intenzioni.

Tutto s’è consumato in pochi attimi. Volti travisati con caschi, una pistola stretta nelle mani di uno dei malviventi, hanno puntato dritto verso la cassa. Sotto la minaccia dell’arma, si sono fatti consegnare i soldi, per un bottino di circa 700 euro. Poi, via di gran carriera. Si sono lasciati farmacista e personale alle spalle, ancora esterrefatti, correndo a perdifiato e facendo perdere le tracce tra le vie della periferia.

E’ la terza rapina in dieci giorni all’interno di un’attività commerciale di Nardò, anche se fino ad oggi si erano consumate tutte nelle ore serali. Questa volta, invece, tutto è avvenuto in pieno giorno. Vittima, la farmacia Benegiamo-Pagliula di via D’Orlando, nei pressi di via Aldo Moro. Un punto decentrato. E’ probabile che i malviventi avessero un mezzo nelle vicinanze (quasi sicuramente uno scooter) e che si siano dileguati in pochi istanti al di fuori del centro abitato. Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia del commissariato locale, per avviare le indagini. Qualche elemento potrebbe arrivare dalle videocamere di sorveglianza.

La particolare frequenza dei colpi “mordi e fuggi” in città e altri dettagli lasciano facilmente supporre che si possa trattare sempre della stessa coppia di rapinatori seriali. Cioè, i malviventi che la sera del 22 febbraio scorso hanno assaltato il supermercato “Sigma” tra via Aldo Moro e via Sandro Pertini (bottino: 500 euro) e soltanto tre giorni addietro, l’1 marzo, l’Md di via Galatone, raggranellando 360 euro . Anche in quei casi è stata usata una pistola, forse giocattolo.  E in tutte le occasioni, compresa quella odierna, i malviventi sono stati descritti come persone molto giovani, che indossavano i caschi e che si sono allontanate con uno scooter di colore scuro.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I rapinatori seriali colpiscono ancora: assalto in pieno giorno in farmacia

LeccePrima è in caricamento