rotate-mobile
Problemi nella raccolta / Nardò

Rifiuti riciclabili nei bidoni dell’indifferenziato. Controlli e mancato ritiro

Si rinnova a Nardò il malvezzo di includere impropriamente molti materiali che potrebbero invece essere riciclati. Nelle ultime settimane gli operatori costretti a non ritirare il bidoncino grigio. L’appello del consigliere Giuri: “Non penalizziamo la differenziata”

NARDO’ - Dopo quasi quattro anni dall’avvio del nuovo servizio di raccolta differenziata su tutto il territorio neretino continuano le inadempienze di molti utenti che continuano a riversare nel bidoncino grigio dell’indifferenziato molti materiali da distribuire nel corso delle settimana negli altri mastelli perla raccolta di plastica e alluminio, carta e vetro.     

E per questo, nelle ultime settimane, gli operatori ecologici incaricati del servizio di raccolta domiciliare dei rifiuti, non hanno ritirato, in molti casi, il contenuto del bidoncino grigio del rifiuto indifferenziato. Troppo spesso, infatti, si è trattata di rifiuti riciclabili inclusi, impropriamente, nel turno della raccolta del rifiuto non riciclabile del sabato. In tale giorno infatti, a Nardò,  può essere conferito solo il rifiuto che non ha possibilità di riciclo.

Le numerose segnalazioni degli stessi operatori hanno indotto l’azienda incaricata del servizio a fare molta più attenzione nella raccolta.

“Le tante segnalazioni degli operatori” spiega il consigliere delegato ai Servizi ecologici, Pierpaolo Giuri, “ci hanno indotto a una maggiore attenzione nel ritiro del cosiddetto indifferenziato. Per superficialità o per una non adeguata conoscenza della tipologia dei rifiuti, spesso si commettono errori e nel non riciclabile finiscono materiali che potrebbero benissimo essere riciclati. Invito tutti a usare l’app che in maniera molto efficace e veloce spiega come e quando smaltire ogni tipo di rifiuto. L’obiettivo, importantissimo, è sempre quello di riuscire ad avere quote molto basse di rifiuti non riciclabili” conclude Giuri, “e contestualmente molto alte di rifiuto riciclabile, che in passato abbiamo tenuto addirittura oltre il 75 per cento. Tutto questo in favore ovviamente dell’economia circolare”.

Per chi ha dubbi app e info

Chi ha qualche dubbio sulla corretta differenziazione può consultare l’app AroLecce6, sulla quale sono disponibili sia una sezione “guida”, con all’interno le varie categorie di rifiuto e la rispettiva destinazione, sia una sezione “dizionario” con un motore di ricerca della destinazione di ogni rifiuto esistente.

Basta cliccare sulla categoria o digitare il nome del rifiuto per capire immediatamente dove e quando conferire. Oltre all’app c’è anche la possibilità di contattare direttamente il gestore (numeri di telefono 0833-561513 e 0833-567510) o all’indirizzo di posta elettronica info@biancoigiene.it.                                                                                                                 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti riciclabili nei bidoni dell’indifferenziato. Controlli e mancato ritiro

LeccePrima è in caricamento