Nardò

Ruba gioielli in casa dell'amica del cuore. Finisce nei guai una 20enne

Una ragazza di Nardò è stata deferita con l'accusa di furto aggravato in abitazione. In più occasioni ha sottratto preziosi dalla camera da letto dei genitori della sua compagna di scuola, per poi rivenderli in un "Compro oro"

La stazione dei carabinieri di Nardò

NARDÒ - Dopo le lezioni a scuola, si tratteneva spesso a casa dell'amica del cuore, come numerosi ragazzi della sua età. La ventenne in questione, però, aveva intenti diversi dai suoi coetanei.

E.P., residente a Nardò, ha infatti pensato di prelevare ori e preziosi custoditi nella camera da letto dei genitori della sua compagna di studi, per un valore di circa 2mila e 500 euro.

Con i gioielli in tasca, si è presentata, a partire dal mese di ottobre, ad almeno tre negozianti di ori usati del centro salentino, per cedere loro la refurtiva. Poi l'ultimo episodio, coincidente proprio con una giornata in cui i carabinieri della compagnia di Gallipoli, coordinati dal tenente Michele Maselli, stavano eseguendo alcune verifiche nelle rivendite.

A seguito della denuncia dei famigliari dell’ “amica tradita” e grazie a complesse ed approfondite indagini lampo da parte dei militari della stazione di Nardò, sono stati ricostruiti tutti i fatti accaduti. La ventenne è stata deferita per furto in abitazione aggravato e continuato.

Messa alle strette dai militari dell'Arma, la giovane ha parzialmente ammesso le proprie responsabilità e, grazie alla collaborazione dei "Compro oro", gran parte dei preziosi sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari. Ulteriori accertamenti sono ancora in corso per tentare di recuperare gli altri gioielli scomparsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba gioielli in casa dell'amica del cuore. Finisce nei guai una 20enne

LeccePrima è in caricamento