menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo scooter e i funghi.

Lo scooter e i funghi.

Con lo scooter a cercare funghi nel parco protetto: scoperto e multato

Il trasgressore pagherà circa 200 euro: è stato sorpreso questa mattina dalle guardie zoofile, a Porto Selvaggio

PORTOSELVAGGIO (Nardò) – Nei guai un cercatore di funghi: è stato sorpreso questa mattina nell’area del parco di Portoselvaggio dalle guardie zoofile ambientali “Agriambiente” di Nardò. Gli operatori hanno confiscato il “bottino”, composto da un sacchetto con circa un chilo di funghi e sanzionato l’uomo.

Nonostante nel parco esista un divieto di raccolta dei funghi, più di qualcuno in questo periodo dell’anno si avventura alla ricerca del prezioso vegetale L’aggravante, in questo caso, il fatto di essere entrato nel parco a bordo di uno scooter, infrangendo un altro divieto posto a tutela del contesto naturalistico. Nei confronti dell’uomo è scattata una multa per circa 200 euro (è prevista l’applicazione di un minimo di 77,46 euro che aumenta in base alla quantità di funghi raccolti).

“Nel parco la raccolta dei funghi è vietata – ricorda l’assessore comunale di Nardò all’ambiente e ai parchi Mino Natalizio – perché è necessario tutelare sia il patrimonio micologico dell’area, sia la salute di chi raccoglie, che spesso paga per l’improvvisazione e la superficialità non riconoscendo le specie velenose. Grazie alle guardie zoofile per l’intervento, anche se dispiace ancora oggi dover ricorrere alle sanzioni per arginare il fenomeno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento