Nardò Strada provinciale 359 Nardò - Galatone

Si scaglia contro gli agenti: lo avevano fermato in moto senza targa

L'uomo è stato deferito a piede libero per resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. Durante un controllo sula via per Nardò, ha reagito agli agenti con violenza. Il motivo: non voleva essere multato

Foto di repertorio

NARDÒ - È stato fermato, intorno alle 13, durante un normale posto di blocco, sulla strada provinciale 359, che congiunge Nardò a Galatone. E ha aggredito gli agenti. Davanti alla richiesta dei documenti, richiesti dal personale di polizia stradale, infatti, A.C., un 39enne neretino, si è rifiutato di esibire il tagliando dell'assicurazione del suo ciclomotore. Semplicemente non ce l'aveva.

Ma, aspetto ancor più grave, è che il 39enne ritenesse normale, transitare senza il numero di targa sul veicolo. Il fatto che poi i poliziotti volessero sanzionarlo, lo ha mandato su tutte le furie: si è scagliato sui quattro uomini, sferrando calci e pugni alla rinfusa, colpendo in preda alla rabbia.

Fermato, è stato accompagnato presso gli uffici del commissariato di Nardò dove è stato denunciato per resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. Il pm ha risparmiato le manette all'aggressore semplicemente perché questi sarebbe affetto da alcune patologie psichiche, pertanto non compatibile con il carcere.

I quattro poliziotti, soccorsi nel vicino ospedale di Copertino, sono stati visitati e sottoposti alle cure mediche. Tutti hanno riportato lievi ferite ed escoriazioni, giudicate guaribili tra i tre e i sei giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si scaglia contro gli agenti: lo avevano fermato in moto senza targa

LeccePrima è in caricamento