Nardò Litorale

Forano il Postamat con la fiamma ossidrica: via col bottino da oltre 32mila euro

Il colpo, nella notte, ai danni dell’ufficio postale di Santa Maria al Bagno. Malviventi hanno arraffato il denaro contenuto nello sportello automatico, per poi fuggire indisturbati. Sul posto, per i rilievi, gli agenti di polizia del commissariato di Nardò

L'ufficio postale di Santa Maria al Bagno

SANTA MARIA AL BAGNO (Nardò) – Con la fiamma ossidrica hanno forato la cassa automatica dell’ufficio postale di Santa Maria al Bagno, la marina di Nardò. Bottino da oltre 32mila euro quello arraffato da una banda di malviventi, di certo professionisti del “settore”, che dopo la mezzanotte hanno preso di mira l’ennesimo sportello.

Non è dato sapere a bordo di quale mezzo siano fuggiti col contenuto del deposito, ma nel corso delle prossime ore potrebbe essere evidenziato dai fotogrammi dei sistemi di videosorveglianza installati nella piazzetta, e ora al vaglio dei poliziotti. Scoperto l’accaduto questa mattina, infatti, sul posto sono stati fatti intervenire gli agenti del commissariato di Nardò.

Questi ultimi hanno eseguito un sopralluogo assieme ai colleghi della sezione scientifica, per poi ascoltare il direttore dell’ufficio. Il denaro, anche in vista delle prossimi giorni di festa, era stato caricato per consentire un numero maggiore di transazioni rispetto alla media. E i ladri, evidentemente, lo sapevano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forano il Postamat con la fiamma ossidrica: via col bottino da oltre 32mila euro

LeccePrima è in caricamento