Venerdì, 30 Luglio 2021
Nardò

Nardò, niente Tasi su seconde case. Ma bisogna ricordarsi di pagare l’Imu

Il Comune ricorda l'azzeramento del tributo sui servizi limitatamente alle seconde case e ad altri fabbricati per i quali rimane l'Imu. Il Consiglio deciderà l'aliquota Tasi per l'abitazione principale. A Gallipoli acconto ad ottobre

Il municipio di Nardò

NARDO’ - Niente Tasi sulle seconde case per gli immobili ricadenti nel territorio di Nardò. L’amministrazione comunale del sindaco Marcello Risi ha ribadito, a beneficio dei contribuenti, che per gli immobili diversi dalle abitazioni principali, a Nardò, non è dovuto il pagamento del tributo sui servizi indivisibili. Nel contempo va ricordato che i cittadini proprietari di immobili diversi dalle prime case, sono tenuti comunque a pagare per l’anno 2014 solo l’Imu con l’aliquota dell’10,6 per mille rispettando le scadenze per acconto e saldo del 16 giugno e del 16 dicembre.

Il Consiglio comunale neritino, che ha stabilito l’azzeramento dell’aliquota Tasi limitatamente agli immobili diversi dall'abitazione principale e di quelli ad essa equiparate, entro il prossimo 30 settembre approverà invece l’aliquota dello stesso tributo per le abitazioni principali, il cui pagamento da parte dei cittadini dovrà essere effettuato, per legge, entro il 16 dicembre.

Anche a Gallipoli, con un avviso pubblico dell’ufficio tributi, è stata comunicata la proroga per il versamento in acconto della Tasi, non avendo ancora l’assise comunale deliberato il regolamento e le aliquote per l’applicazione del tributo sui servizi indivisibili. Il Consiglio dei ministri infatti, il 6 giugno scorso, ha dato il via libera al decreto ponte per il rinvio della prima rata Tasi ad ottobre per i Comuni che non  hanno assunto le deliberazioni entro il 23 maggio scorso. Pertanto in attesa del pronunciamento dell’assise, il versamento della  prima rata Tasi, in acconto, è stato posticipato al 16 ottobre 2014. Rimane invariata il termine del 16 giugno per il versamento dell’acconto dell’Imu (calcolata applicando le aliquote al 10,6 per mille e detrazioni, dei dodici mesi  dell’anno precedente) per i proprietari di seconde case, fabbricati e terreni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nardò, niente Tasi su seconde case. Ma bisogna ricordarsi di pagare l’Imu

LeccePrima è in caricamento