Sabato, 31 Luglio 2021
Nardò

Tenta di corrompere la stradale con 40 euro. Ma la multa era di appena 39

La bizzarra vicenda da Fasano, dov'è stato denunciato un 49enne commerciante neritino. L'uomo ancora non sapeva che gli agenti gli avrebbero elevato una sanzione minima, persino inferiore alla sua offerta per chiudere un occhio

Foto di repertorio.

 

FASANO – Avrebbe allungato 40 euro agli agenti di polizia stradale perché chiudessero un occhio. Tutto per evitare una multa. Il guaio, per lui, è che non solo gli agenti non si sono fatti assolutamente corrompere, e che di conseguenza è scattata la denuncia penale all’autorità giudiziaria, per la quale rischia processo e condanna, ma anche che la situazione ha assunto una piega del tutto beffarda, ai limiti del grottesco, quando ha saputo a quanto ammontava il verbale: appena 39 euro.

La paradossale vicenda giunge da Fasano, dove, ieri, ad essere deferito alla procura brindisina è stato un commerciante di Nardò, C.L.B., 49enne. Tutto è avvenuto quando, durante un normale controllo del territorio, una pattuglia in servizio sulla strada statale 379, ha fermato un camion che ne trainava un altro, rimasto in panne. Gli agenti, dunque, erano in procinto di valutare tutta la situazione, per poi contestare al guidatore la violazione dell’articolo 10 del codice della strada, che riguarda veicoli eccezionali e trasporti in condizioni di eccezionalità” (importi ed eventuali sanzioni accessorie cambiano anche a seconda del carico trainato), quando ai mezzi s’è avvicinato il 39enne. Questi, a quanto pare, sarebbe legato da interessi economici al conducente del camion, e da ciò deriverebbe il presunto tentativo di corruzione.

Il neretino, che viaggiava su un’autovettura “di scorta” al camion, avrebbe offerto 40 euro, ponendo i soldi nelle mani di uno degli agenti, per evitare che avviasse il controllo. Da qui la denuncia per istigazione alla corruzione, oltre, ovviamente, all’inevitabile sanzione amministrativa accertata a carico del conducente dell’autocarro. Che, per l’appunto, a conti fatti, era persino inferiore di un euro, rispetto alla profferta del commerciante. I camion, infatti, erano entrambi vuoti e la polizia stradale ha contestato la sanzione minima. Al danno, la beffa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di corrompere la stradale con 40 euro. Ma la multa era di appena 39

LeccePrima è in caricamento