Nardò

Una Nardò culla della letteratura e della cultura

Si è conclusa la rassegna Crocevia per lo Ionio, numeri importanti con la città protagonista della scena letteraria ed artistica

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Negli ultimi anni il Salento è salito alla ribalta continuamente, per merito prima del grande lavoro di marketing territoriale e poi della bellezza innata dei nostri luoghi, della bontà del nostro cibo, dei profumi delle nostre terre e dello spirito dei nostri concittadini. A Nardò, tutto questo si è arricchito con ospiti di spicco da tutta Italia: si è infatti appena conclusa la rassegna letteraria Crocevia per lo Ionio, organizzata dal Presidio del Libro di Nardò e patrocinata dall’Assessorato alle Attività Culturali del Comune di Nardò.

La serie di eventi ha rappresentato un successo incredibile, tanto dal punto di vista della qualità dell’offerta, quanto per la vetrina che essa ha rappresentato per la città salentina. L’obiettivo della rassegna era presentare una Nardò crogiuolo di culture ed esperienze, un luogo dove transitano le storie di popoli e persone e dove discutere ed approfondire.

Gli eventi, tutti a tema letterario, hanno spaziato dalla letteratura romanzesca alla cronaca, con giornalisti di spicco internazionale, con uno sguardo anche verso il teatro e le arti contemporanee - come il disegno manga, fondamentale media nella cultura letteraria dei giovani. “Siamo orgogliosi del risultato raggiunto: pur rispettando le specifiche anti-COVID tutti gli eventi hanno registrato presenze ben al di sopra delle aspettative, con migliaia di ospiti che si sono avvicinati alla nostra città e agli autori che abbiamo accolto come solo qui sappiamo fare.”

Il Salento non è solo lo slogan che lo ha reso tanto famoso: è una culla che da millenni accoglie e nutre le storie di tutto il mondo e che non deve smettere di farlo. È la terra che sempre più rappresenta la bellezza negli occhi e nei ricordi dei cittadini di tutto il mondo ed è dunque quella che più di ogni altra ha il dovere, e l’opportunità, di andare oltre il solito turismo. “Siamo già al lavoro per la prossima edizione, certi del fatto che una proposta culturale e letteraria non sia che un’aggiunta a quanto di bellissimo la nostra città già offre a turisti e non solo.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una Nardò culla della letteratura e della cultura

LeccePrima è in caricamento