Notizie da Nardò

Mezzi non autorizzati in piena zona Ztl: multati 30 automobilisti

La polizia locale di Nardò, lo scorso fine settimana, ha eseguito delle verifiche sanzionando i conducenti per un totale di 2mila e 400 euro

Il centro storico di Nardò.

NARDÒ – Automobilisti "furbetti" incastrati nel centro storico dalle videocamere e dai vigili: multati in trenta. Tante, infatti, le sanzioni scattate negli ultimi giorni a Nardò, dove la polizia locale ha sorpreso i trasgressori nell’eludere gli accessi vietati alla zona a traffico limitato. Oltre alla violazione del regolamento, i conducenti hanno anche rischiato di mettere in pericolo i pedoni e ciclisti.  Gli agenti neretini, guidati dal comandante Cosimo Tarantino, hanno eseguito l'operazione nello scorso fine settimana.

Il controllo è scattato anche alla luce delle numerose segnalazioni da parte dei cittadini. Una trentina di infrazioni sono state pertanto accertate, facendo scattare multe per un totale di duemila e 400 euro. Gli accertamenti sono stati eseguiti principalmente lungo via Santa Lucia, via Fanti via Sorelle Marinaci, via Spinelli, via Papalisi, via Ingusci e altre ancora. Ma le verifiche proseguiranno nei prossimi giorni per garantire e consentire l’accesso al centro storico solo ed esclusivamente ai cittadini che ne hanno diritto.

“L’attivazione della Ztl - spiega l’assessore alla polizia locale e al centro storico Bernadetta Marini - serve a proteggere il centro storico dalla eccessiva presenza di autovetture, fatti salvi i diritti dei residenti, di chi ci lavora e di chi ha altre fondate esigenze, temporanee o meno. Noi abbiamo bisogno di continuare su questo percorso, individuando e sanzionando i furbetti che dimostrano di avere uno scarsissimo senso civico. Indietro non si torna, nonostante qualcuno pensi di potersi fare beffe delle regole”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viavai sospetto intorno a casa, blitz dei carabinieri: trovati droga e soldi

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

Torna su
LeccePrima è in caricamento