rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Otranto Palmariggi

A Porto Badisco la Natività è subacquea: sommozzatori pronti alla processione

I volontari del gruppo sommozzatori della protezione civile di Palmariggi s’immergeranno in mare per far nascere il Bambino in un'insenatura subacquea e poi deporlo nel giaciglio, realizzato nella grotta di Enea. Una suggestiva cerimonia arrivata ormai al quinto anno

PORTO BADISCO (Otranto) – Gesù è nato in una grotta, e questo è fuori discussione. Chi l’ha detto, però, che la rappresentazione debba essere sempre uguale a se stessa?

Ecco, allora, che per il quinto anno i volontari del gruppo sommozzatori della protezione civile di Palmariggi s’immergeranno in mare per far nascere il Bambino in un'insenatura subacquea e poi deporlo nel giaciglio.

Poi, riaffioreranno per la processione di rito. Un appuntamento divenuto ormai una piacevole parentesi natalizia per tanti curiosi, oltre che per i locali, previsto quest’anno per il pomeriggio di domenica 21 dicembre nell’insenatura naturale “Tajate”, a Porto Badisco, marina di Otranto.

Un gruppo di operatori subacquei all’imbrunire porterà in processione la statua di Gesù Bambino lungo un percorso illuminato da lampade chimiche. Una volta giunti di fronte alla piccola spiaggia e condotta in superficie la statua, vi sarà la processione per le vie della marina.

I presenti l’accoglieranno con candele. Uno spettacolo suggestivo, con luci e canti fino a piazzetta Consiglio dove sarà benedetta con un breve rito religioso.

La statua sarà poi deposta sul giaciglio all’interno della grotta di Enea, dov’è allestito un presepe che sarà visitabile per tutto il periodo delle festività, fino al 7 gennaio 2015. Tutto l’evento sarà proiettato in diretta o differita, come sempre, su un maxischermo che per l’occasione sarà installato nella già citata piazzetta. Alla cerimonia saranno presenti autorità civili e religiose.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Porto Badisco la Natività è subacquea: sommozzatori pronti alla processione

LeccePrima è in caricamento