Otranto

Bombola difettosa, paura in casa: donna ustionata ad una mano

Momenti di panico in un appartamento di Via Pendinelli, a pochi passi dal centro storico di Otranto: divampa una fiamma dalla cucina e si rischia un incendio. Sul posto i vigili del fuoco. Alla fine, ferite lievi per una signora

La casa dove è avvenuto l'episodio

OTRANTO - Sono stati attimi di paura quelli vissuti ad Otranto, in un appartamento di Via Stefano Pendinelli, a pochi passi dal centro storico, da una famiglia originaria del posto, ma residente in Svizzera, per il probabile difetto ad una bombola del gas collegata alla cucina.

Intorno alle 14, due coniugi, tornati in villeggiatura di recente, stavano preparando per il pranzo, insieme alla nipote, quando all'improvvisa la fiamma si è sollevata pesantemente, alzando una rapida colonna di fuoco. Prontamente la donna ha avuto il riflesso di spingere fuori dal balcone l'intera cucina, evitando che il fuoco si propagasse all'interno dell'abitazione.

Sul posto, i vigili del fuoco di Maglie, i carabinieri della stazione di Otranto, i poliziotti del locale commissariato e il personale sanitario del 118. Spente rapidamente la fiamma, i vigili hanno prelevato la bombola, per verificarne un eventuale difetto di fabbricazione. La donna, L.C., classe '43, ha riportato una leggera ustione alla mano, nel tentativo di spingere la cucina sul balcone ed è stata condotta al pronto soccorso di Scorrano, per degli ulteriori accertamenti.

Segni di fumo sono visibili sulle pareti esterne dell'abitazione e su alcuni mobili. Insomma, tanta paura all'ora di pranzo, ma fortunatamente nessuna spiacevole conseguenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bombola difettosa, paura in casa: donna ustionata ad una mano

LeccePrima è in caricamento