rotate-mobile
Otranto Otranto

Lotta ai decibel di troppo: sanzioni e chiusure temporanee per due locali di Otranto

Le verifiche sono state eseguite dai poliziotti del commissariato, in collaborazione con polizia locale e guardia di finanza. Sanzioni anche per altre tre attività del borgo per assenza di autorizzazioni

OTRANTO – Lotta ai decibel di troppo. Nuovi controlli e sanzioni anche tra i locali della “movida” di Otranto. Nei giorni scorsi, infatti, i poliziotti del commissariato, assieme ai militari della guardia di finanza e agli agenti di polizia locale, hanno eseguito verifiche amministrative per accertare il rispetto delle norme in materia di intrattenimento musicale e di pubblico spettacolo.

Le ispezioni sono state estese anche alla verifica del rispetto della recente ordinanza comunale, che impone limiti alla diffusione di musica e agli orari dei live musicali. Diverse le violazioni, in alcuni casi reiterate, che hanno fatto scattare sanzioni e provvedimenti di chiusura temporanea dell'attività commerciale di due noti locali  sui bastioni del borgo adriatico.

Nello specifico uno  è stato sospeso per un solo giorno per aver superato più volte l’orario massimo di diffusione della musica. Il secondo, invece, sospeso per due giorni: la violazione ha riguardato in questo caso l’assenza di autorizzazione per eventi. Sanzioni amministrative disposte anche per altri due locali sul lungomare degli Eroi e per un terzo con sede sul molo Santi Martiri: avrebbero occupato spazi pubblici senza il permesso e avrebbero  organizzato degli spettacoli somministrando al pubblico alimenti, il tutto senza licenze. Il totale delle multe ammonta ad oltre 3mila e 500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta ai decibel di troppo: sanzioni e chiusure temporanee per due locali di Otranto

LeccePrima è in caricamento