Otranto

Dai fondali di Porto Badisco riemergono ordigni bellici. Pronta la bonifica

Chiusa al transito la scaletta di discesa alle cosiddette "Tagliate" della marina di Otranto: sono stati rinvenuti residui bellici in mare, che verranno rimossi nella giornata di domani dagli artificieri della Marina militare

PORTO BADISCO (Otranto) - Chi confidava nel bel tempo e nella possibilità di scendere alle cosiddette "Tagliate" di Porto Badisco per questa domenica dovrà mettere da parte le proprie attese: sono, infatti, in preparazione le operazioni di bonifica delle limpide acque della marina di Otranto: ieri mattina, infatti, gli agenti della polizia municipale della città dei Martiri hanno chiuso al transito la scaletta di discesa alle cosiddette "Tagliate", una delle zone più caratteristiche di tutta la costa.

Alla base di questo blocco c'è il ritrovamento di ordigni bellici, situazione che richiede la messa in sicurezza e la bonifica della zona. La segnalazione, come spesso accade in questi casi, è arrivata attraverso le indicazioni fornite da alcuni sub.

Gli ordigni in questione saranno rimossi domani, lunedì 20 maggio, dagli artificieri della Marina militare, che saranno poi fatti brillare. Non è la prima volta che, com'è noto, le acque di Badisco e della costa otrantina ospitano inneschi inesplosi risalenti probabilmente al secondo conflitto mondiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai fondali di Porto Badisco riemergono ordigni bellici. Pronta la bonifica

LeccePrima è in caricamento