rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Otranto Otranto

Uno studente finge una tentata estorsione da parte di coetanei: scoperto

È accaduto a Otranto, dove i carabinieri lo hanno denunciato. Nella vicina Bagnolo del Salento un uomo nei guai per truffa

OTRANTO – Un minorenne è stato accusato di simulazione di reato. Lo studente, di Otranto, è stato identificato dai carabinieri del posto. Avrebbe denunciato una fantomatica estorsione, lo scorso 15 marzo, a Maglie. Secondo la sua versione sarebbe stato minacciato da un gruppo di coetanei.

Questi ultimi, con il volto coperto secondo il racconto, gli avrebbero intimato di versare la somma di 20 euro. Ma l’indagine condotta dell’Arma ha dimostrato che la versione non era credibile, né aderente alla realtà.

A Bagnolo del Salento

Nella vicina Bagnolo del Salento, inoltre, nei guai è finito C.V., un 47enne di Chivasso di Torino. L’uomo è stato accusato di truffa. Attraverso un sito, dopo aver negoziato l’affitto di un inesistente camera con bagno nel centro di Milano, è riuscito a farsi accreditare una somma di 360 euro.  Ma è stato scoperto dai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno studente finge una tentata estorsione da parte di coetanei: scoperto

LeccePrima è in caricamento