Otranto

“Pescato” sott’acqua con fucile e bombole. Denunciato un 65enne

Un uomo originario di Galatina è stato deferito dagli agenti di polizia del commissariato di Otranto, perché trovato in mare a pescare. L'attrezzatura è stata posta sotto sequestro assieme a 4 chili di prodotti ittici, e dovrà pagare una multa di mille euro

Foto di repertorio

OTRANTO – Indossava bombole, erogatore e gav. Ma per praticare pesca di frodo. L.R., un 65enne di Galatina, è stato denunciato in stato di libertà, nella mattinata di ieri, dagli agenti di polizia del commissariato di Otranto, diretto dal vicequestore aggiunto Rocco Carrozzo.

Durante un servizio di controllo, infatti, i poliziotti idruntini hanno scoperto il pescatore in mare, e hanno raggiunto il punto a bordo di una motovedetta. Accertato che il 65enne stava effettuando pesca subacquea munito di tutta l’attrezzatura, il personale di polizia ha sequestrato l’autorespiratore, il fucile, e un contenitore con circa 4 chilogrammi di pescato.

Sanzionato per aver violato le norme in materia di pesca, dovrà effettuare  un pagamento di mille euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Pescato” sott’acqua con fucile e bombole. Denunciato un 65enne

LeccePrima è in caricamento