Mercoledì, 22 Settembre 2021
Otranto Otranto

Depurazione ad Otranto: condotta marina per i reflui

È quello di cui si è discusso in un tavolo a Bari, alla presenza dell'assessore Amati: Otranto prova a risolvere con la condotta marina una delle questioni più annose, ossia lo smaltimento dei reflui

Panoramica_mare_otrantino

OTRANTO - Un incontro a Bari per discutere della condotta sottomarina di Otranto, a servizio dell'impianto di depurazione: vi ha preso parte stamattina il primo cittadino della perla del Salento, Luciano Cariddi, presso l'Assessorato regionale alle Opere pubbliche, alla presenza dell'assessore Fabiano Amati. Al tavolo tecnico, hanno preso parte la struttura Tutela delle acque della Regione Puglia, rappresentata da Maria Antonietta Iannarelli, l'assessore della Provincia di Lecce, Massimo Como, e i delegati dell'Acquedotto Pugliese.

Una riunione giudicata positiva dal primo cittadino di Otranto, in quanto potrebbe aver aperto ad una svolta su una questione attuale per la realtà salentina e che, tuttavia, non ha trovato nel corso degli anni soluzioni concrete: "E' stata prevista - precisa Cariddi - una condotta sottomarina per una lunghezza di circa 2 km e mezzo dalla costa, di modo che la corrente possa così garantire un ottimo smaltimento dei reflui".

Un progetto utile anche per realizzare, in una fase successiva, il collettamento reflui dell'impianto di Uggiano la Chiesa, che serve anche i comuni di Giurdignano e Minervino di Lecce. Per il momento, da quanto emerso stamattina, verrà realizzata la condotta sottomarina, che resterebbe, secondo quanti hanno preso parte al tavolo, allo stato attuale, tra i migliori metodi per lo smaltimento dei reflui. Il progetto ha, infatti, ricevuto tutti i pareri tecnici favorevoli del caso.


"Ci auguriamo - chiarisce Cariddi - che tutte le procedure di appalto possano andare avanti velocemente, anche se i lavori inizieranno probabilmente alla fine della prossima stagione estiva". La speranza è che si possa da qui risolvere l'annoso problema del recapito finale dei reflui, che ha creato diversi disagi per la sua localizzazione in prossimità della costa adiacente ad alcuni tra gli stabilimenti balneari più frequentati del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depurazione ad Otranto: condotta marina per i reflui

LeccePrima è in caricamento