Notizie da Otranto

Costruzione in cemento armato in zona vincolata: proprietaria nei guai

L'opera, quasi ultimata, di circa 240 metri quadrati. Riscontrate dai carabinieri delle difformità rispetto al permesso a costruire

La stazione dei carabinieri di Otranto.

OTRANTO – Una 40enne di Otranto, al termine di alcuni accertamenti specifici, è stata denunciata a piede libero dai carabinieri della locale stazione per inosservanza di norme in materia edilizia in zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna - S.R. le sue iniziali -  aveva fatto realizzare su un terreno di sua proprietà una costruzione di 240 metri quadrati, in cemento armato, in difformità rispetto al permesso a costruire. L’opera, che era in fase di ultimazione, è stata posta sotto sequestro e il suo valore è in corso di quantificazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento