rotate-mobile
Otranto Otranto

Dramma della crisi: tenta di togliersi la vita. Salvata dagli agenti di polizia

Aveva deciso di farla finita, stretta dalla disperazione e dall'impossibilità di arrivare a fine mese. Una delle tante tristi storie della crisi che, fortunatamente, non ha avuto un epilogo tragico grazie alla polizia

 

OTRANTO – Aveva deciso di farla finita, stretta dalla disperazione e dall’impossibilità di arrivare a fine mese. Una delle tante tristi storie della crisi che, fortunatamente, non ha avuto un epilogo tragico. Ieri mattina, gli agenti del commissariato di polizia di Otranto, sono intervenuti presso un’abitazione del comune idruntino in cui era stato segnalato un possibile tentativo di suicidio.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno trovato la porta dell’appartamento socchiusa, e hanno udito dei flebili lamenti provenire da una delle stanze. All’interno vi era una donna, P.M., di 69 anni, pensionata del posto, coperta solo da un telo da mare, in evidente stato confusionale ed in preda a violenti conati di vomito.

La donna, immediatamente soccorsa e trasferita da un’ambulanza, in codice rosso, al pronto soccorso di Scorrano per essere sottoposta alle cure del caso, ha dichiarato agli agenti di aver volutamente ingerito della tintura di iodio e degli ansiolitici. Nella sua abitazione, gli agenti del commissariato hanno poi rinvenuto due fogli manoscritti riportanti frasi di commiato ai famigliari e due flaconi di medicinali vuoti. La donna, infatti, aveva deciso di togliersi la vita perche non ce la faceva più a tirare avanti con la sua misera pensione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma della crisi: tenta di togliersi la vita. Salvata dagli agenti di polizia

LeccePrima è in caricamento