Mercoledì, 28 Luglio 2021
Otranto

Maxi evasione da 600 mila euro. Scatta segnalazione per la tabaccaia

La titolare dell'attività è incappata nei controlli delle "fiamme gialle" della compagnia di Otranto. Durante i quattro anni compresi tra il 2007 e il 2011, la donna avrebbe omesso i ricavi per centinaia di migliaia di euro

I militari della Guardia di finanza

OTRANTO  - Nell fornita rivendita di tabacchi dove, normalmente, è possibile intercettare ogni tipo di merce, l'unico "prodotto" mancante era la dichiarazione dei redditi. A scoprirlo sono stati gli uomini della Guardia di finanza della compagnia idruntina, che hanno setacciato la zona, fino a scoprire un'attività di Otranto.

Durante alcuni controlli, disposti dalle "fiamme gialle", per contrastare  fenomeni illegali nel settore del fisco, è emerso che la proprietaria della tabaccheria, una donna di 60 anni del luogo, non avrebbe dichiarato i ricavi del proprio esercizio, per una somma di  600 mila euro, relativi ai quattro anni compresi tra il 2007 e il 2011. Ai quali se ne sommerebbero ulteriori 150 mila di Iva. La donna è finita inevitabilmente nei guai, con l'accusa di evasione fiscale, ed è stata segnalata dai finanzieri alll'Agenzia delle entrate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi evasione da 600 mila euro. Scatta segnalazione per la tabaccaia

LeccePrima è in caricamento