Otranto

Finanziato il progetto “Registro didattico telematico”

L’istituto professionale statale per i servizi enogastronomici e l’ospitalità alberghiera di Otranto ha ottenuto il finanziamento del progetto “registro didattico telematico”. L’ammissione viene da una quota comunitaria pari al 50%

OTRANTO - L’istituto professionale statale per i servizi enogastronomici e l’ospitalità alberghiera (Ipsseoa) di Otranto comunica che il progetto “Registro didattico telematico”, coordinato dal dirigente scolastico, Maurizio Sambati, risulta beneficiario di finanziamento nell’ambito del programma operativo nazionale 2007/2013 Fesr “Ambienti per l’apprendimento” progetti A/2 a supporto del progetto nazionale “Servizi scuola famiglia via web”, al fine di dotare di tecnologie e laboratori multimediali le scuole del secondo ciclo.

L’ammissione a finanziamento per l'anno scolastico 2011/2012 del progetto proviene da una quota comunitaria pari al 50% a carico del Fondo europeo di sviluppo e da una quota nazionale del 50% a carico dell’Ispettorato generale per i rapporti finanziari con l'Unione europea.

Snellire la burocrazia, avvicinare la famiglia alla scuola. Questi gli obiettivi del servizio sperimentato dal Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione. L'obiettivo è avvicinare l'universo della famiglia alla scuola, rendendo più semplici le comunicazioni relative ai risultati, alla condotta degli studenti, agli orari di ricevimento. E inoltre, tra le innovazioni proposte, anche la notifica sull'assenza dei propri figli dai banchi di scuola, attraverso il web o la messaggistica sms.

Il progetto nazionale “Servizi scuola famiglia via web” semplifica le relazioni scuola-famiglia grazie ad un insieme di servizi innovativi e viene sviluppato per la componente centrale nell’ambito del sistema informativo dell’amministrazione dell’istruzione, mette a disposizione delle istituzioni scolastiche, una piattaforma tecnologica ed applicativa che consente alle stesse di erogare, in modalità standardizzata e secondo precise policy di sicurezza ed accessibilità, un insieme di servizi via internet alla propria comunità di utenti, ed in particolare alle famiglie dei propri studenti.

I dati necessari all’erogazione dei servizi sono attinti dai sistemi di gestione della segreteria scolastica, o da applicazioni complementari, e confluiscono nel portale centralizzato secondo modalità automatiche già sperimentate in occasione di altre iniziative e che non comportano ulteriore aggravio di lavoro per le segreterie medesime.

All’indirizzo scuolamia.pubblica.istruzione.it il portale dei "Servizi scuola-famiglia via web" (scuola mia), sono già implementate le seguenti applicazioni: comunicazioni della scuola alle famiglie attraverso vari canali (email, sms, ecc.), avviso ai genitori di assenze (giornaliere e periodiche) e ritardi, prenotazione colloqui con i docenti, visualizzazione della pagella in formato elettronico e rilascio di certificati scolastici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanziato il progetto “Registro didattico telematico”

LeccePrima è in caricamento