Lunedì, 20 Settembre 2021
Otranto Otranto

Il Premio Oscar Bacalov pronto ad incantare Otranto

Venerdì 9 luglio, grande musica ai Fossati del Castello, con il Concerto dell'Orchestra Sinfonica di Lecce diretta da Josè Maria Sciutto, con il Premio Oscar Luis Enríquez Bacalov al pianoforte

Bacalov.

OTRANTO - Un momento di grande musica: Luis Bacalov, artista internazionale e premio Oscar si prepara ad incantare la città dei Martiri, con un concerto nella suggestiva cornice del Fossato del Castello. Nato a Buenos Aires il 30 agosto 1933, Bacalov si afferma come pianista, compositore, direttore d'orchestra ed arrangiatore naturalizzato italiano, diventando famoso per le sue colonne sonore cinematografiche. Dopo aver iniziato lo studio del pianoforte in Argentina, completa gli studi a Buenos Aires, iniziando un tour di concerti in Sudamerica.

Si trasferisce in Europa dove compie degli studi di perfezionamento a Parigi e, dopo alcuni anni arriva in Italia, affermandosi subito come brillante arrangiatore prima per la casa discografica Fonit Cetra (dove collabora con Claudio Villa e Milva) e poi per la Rca, dove nel 1960, si mette subito in luce curando gli arrangiamenti delle canzoni di Nico Fidenco, Sergio Endrigo, Rita Pavone, Umberto Bindi, Neil Sedaka.

Con Sergio Endrigo, Bacalov forma un sodalizio quasi ventennale, testimoniato da canzoni come "Io che amo solo te", "Se le cose stanno così", "Era d'estate", "Canzone per te", "Lontano dagli occhi", "L'arca di Noè", "Una storia", "Elisa Elisa". Nel 1960, comincia anche l'attività di compositore per il cinema, sotto lo pseudonimo di Luis Enríquez. Tra gli innumerevoli film per i quali ha composto la colonna sonora, "Il Vangelo secondo Matteo" (1964), "Django" e "Quien sabe" (1966), "A ciascuno il suo" (1967), "L'amica" (1969), "Cuori solitari" (1970), "Milano calibro 9" (1972).

Verso la fine degli anni settanta collabora con Federico Fellini per le musiche del film "La città delle donne". Nel 1995 si aggiudica il Premio Oscar per le musiche del film "Il postino". Nel corso della sua carriera, Bacalov ha collaborato con numerosi registi, tra i quali Pier Paolo Pasolini, Damiano Damiani, Ettore Scola, Fernando Di Leo, Franco Giraldi. Parte del tema della colonna sonora scritta da Bacalov per lo spaghetti-western "Il grande duello" è stato utilizzato da Quentin Tarantino in "Kill Bill".

Nel 2000, ha scritto le musiche per "Mosè, principe del deserto", musical con testi di Loriana Lana. Nella sua attività sinfonica è direttore principale dell'orchestra della Magna Grecia di Taranto. È titolare del corso di "Composizione di musica per film" presso l'Accademia Chigiana di Siena. È docente presso l'Accademia di cinema Act Multimedia a Cinecittà a Roma.


Per prendere parte al concerto, è possibile acquistare i biglietti in prevendita dei biglietti presso lo Iat di Otranto, in Piazza Castello, tel. 0836 801436 - 804954, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19. Costo del biglietto 5 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Premio Oscar Bacalov pronto ad incantare Otranto

LeccePrima è in caricamento