rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Otranto Otranto

Paura a Otranto. Divampa l’incendio e distrugge un bungalow

L'episodio è avvenuto intorno alle 14,45, nei pressi di località "Canali", nella Città dei Martiri. Una colonna di fumo, assieme a un odore intenso, è stata percepita da alcuni passanti. Sul posto, vigili del fuoco, agenti di polizia e del Corpo forestale

OTRANTO – Sarebbero accidentali le fiamme che, nel pomeriggio, sono partite per cause accidentali da un bungalow di Otranto. L’incendio è scoppiato, intorno alle 14,45, all’interno della struttura adibita all’accoglienza turistica, ma fortunatamente disabitata, nei pressi di località "Canali", alla periferia della Città dei Martiri.

Quelle lingue di fuoco hanno anche coinvolto altri tre locali simili, tutti in legno, sempre al'interno del villaggio "Oasi", senza tuttavia restare intaccati. I danni all'unico edificio, invece, sono notevoli e  ancora in fase di quantificazione.

I passanti, dopo aver notato una densa colonna di fumo provenire dall’interno dello stabile, mista all’odore intenso, si sono rivolti alla centrale operativa dei vigili del fuoco.

03-13-6Sul posto sono, infatti, giunti i pompieri del comando provinciale, a bordo di un'autobotte, assieme a i colleghi del distaccamento di Maglie per  domare il rogo e accertare che la zona, e lo stesso edificio, fosse in condizioni di sicurezza.

Dalle prime ricostruzioni, esclusa la matrice dolosa dell'episodio, a provocare l'accaduto potrebbe essere stato un cortocircuito partito da una luce rimasta accesa all'interno. Ma la dinamica è ancora al vaglio degli inquirenti.

Gli uomini del commissariato locale, inoltre, sono sopraggiunti per affiancare i vigili del fuoco nel sopralluogo al termine delle operazioni di spegnimento. Assieme al personale di polizia, sono intervenuti anche gli agenti del Corpo forestale dello Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Otranto. Divampa l’incendio e distrugge un bungalow

LeccePrima è in caricamento