Notizie da Otranto

L'indiscrezione: Bon Jovi sullo yacht del padrino di Spider Man

Il popolare cantante rock statunitense avrebbe preso a nolo il lussuoso yacht di proprietà di Ronald Owen Perelman, fondatore della Marvel Entertainment. Viaggiando da Villanova di Ostuni verso Otranto. La caccia al nome già partita

OTRANTO - Dal gladiatore Russel Crowe, al vampiro Brad Pitt, passando per Alessandro Del Piero (senza, però, l’uccellino sulla spalla, a mimare il pirata dei classici con il pappagallo). Le indiscrezioni sono iniziate presto, già con il passaggio di quel monumento del mare all’orizzonte, fra Torre San Gennaro e Campo di Mare. E con le indiscrezioni, è partito anche il gioco dell’estate: il toto-vip. Chi ci sarà a bordo?  Ebbene, a parte questi nomi circolati con inistenza per buona parte della mattinata, il “C2” (cioè, C al quadrato) sarebbe stato noleggiato in reatà nientemeno che a John Francis Bongiovi Jr, ai più noto semplicemente come Jon Bon Jovi, leader (appunto) dei Bon Jovi.    

Passata la barchetta dal largo di Brindisi senza che si risolvesse il rebus (me intanto partivano decine di fotografie), è iniziata una sorta di simpatica e disimpegnata caccia alla fonte giusta che ha visto coinvolti LeccePrima.it e gli amici di BrindisiReport.it. Anche perché il percorso parlava chiaro: direzione Otranto, arrivo previsto alle 21. Sarà quello di Bon Jovi, allora, il nome esatto? Chissà.

Per ora le indiscrezioni più vicine alla verità sembrano proprio quelle che vorrebbero a bordo il leggendario interprete di Livin'on a prayer (alzi la mano chi non ha mai cantato a squarciagola il ritornello a metà degli anni 80), oggi incanutito e più dedito a replicare il pezzo in giacca e cravatta ai matrimoni. 

Bocche cucite fra gli addetti ai lavori se non piccoli indizi disseminati qua e là. Tipo che a bordo ci fosse uno molto noto (grazie, era il minimo). Ma alla fine, sondando qua e là, è spuntato quel nome. E forse, forse...

L'arrivo si sarebbe registrato già in tarda mattinata nell'aeroporto di Brindisi, dove sembra che sia atterrato un jet privato, che quindi avrebbe trasportato il divo di It's my life e lo staff. Buona parte di quest'ultimo, destinato a Lecce e il primo e pochi altri, beatamente a spasso per i mari, con lo yacht preso a nolo a Villanova di Ostuni e in viaggio in direzione della Città dei Martiri. 

Al di là di tutto, e a ben vedere, già il "C2" di per sé non passa inosservato ed è a suo modo un divo. Varato nel 2009, battente bandiera della Isole Cayman, lungo 78 metri e largo fino a 12, il suo effettivo proprietario è un tal Ronald Owen Perelman, nome che, sparato così, non suggerisce nulla. Ma Perelman altri non è (oltre che un milionario, ed è il minimo) se non il fondatore della casa di produzione cinematografica Marvel Entertainment. Praticamente, una sorta di padrino di Spider Man, Hulk e Capitan America. Quantomeno delle loro versioni su pellicola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In collaborazione con Brindisireport.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento